Roma-Bologna, le pagelle. I giallorossi vincono ma non convincono, Olsen e Manolas i migliori in campo

Gianluca Notari – Tre punti fondamentali quelli conquistati dalla Roma contro il Bologna, vincendo (ma non convincendo) nel 2-1 che ha chiuso la 24^ giornata di Serie A. Gli uomini di Di Francesco sono risultati un po’ sottotono, ma due calci piazzati sono bastati per portare a casa la vittoria. Peccato per il gol di Sansone, arrivato al minuto 83: per l’ennesima volta, infatti, i giallorossi subiscono una rete, confermando il trend negativo che accompagna la squadra da tutto il campionato. Al netto di una prestazione di squadra piuttosto opaca, spiccano Olsen e Manolas, mentre Dzeko conferma il suo periodo ‘no’, così come Kluivert che non sfrutta la chance da titolare.

Olsen 7,5 – Se la squadra prende solamente un gol il merito è il suo: salva più volte nel primo tempo su Soriano e Edera, reagisce bene anche agli attacchi avversari nella seconda frazione. Incolpevole sulla rete di Sansone.

Florenzi 5 – Confusionario, sulla sua fascia la Roma soffre parecchio. Litiga con Dijks dopo un quarto d’ora di gioco e fa mancare anche il suo contributo in fase di spinta (dall’83° Santon sv).

Manolas 7 – Uno dei migliori dei suoi, disinnesca bene Santander e tampona i buchi lasciati sulla destra da Florenzi.

Fazio 6 – Perde un paio di palloni sanguinosi e si distrae facilmente. Bravo a non perdere la testa e a segnare il gol vittoria.

Kolarov 6,5 – La sua spinta costante sulla fascia sinistra è una garanzia, nonostante il giovane Edera sia una spina nel fianco. Realizza senza patemi dal dischetto.

Cristante 5 – Impacciato e disorientato, prima di essere sostituito fa in tempo a prendere un cartellino giallo (dal 46° El Shaarawy 6 – Non è in forma e si vede, ma si procura il calcio di rigore).

Nzonzi 6,5 – Nel primo tempo soffre un po’ la posizione di Soriano, ma recupera e smista una gran quantità di palloni per tutta la gara.

Pellegrini 6 – Di Francesco gli cambia spesso posizione in campo, ma l’ex Sassuolo non si scompone e continua a giocare con efficacia.

Zaniolo 6,5 – Grande voglia di fare come al solito, aggredisce ogni pallone e si fa sempre trovare sul corto e attaccando lo spazio nel lungo. Si perde però durante la partita, forse accusando un po’ di stanchezza.

Dzeko 5 – Lotta contro i difensori del Bologna, ma da uno come lui ci si aspetta sempre di più. Nel secondo tempo sciupa un’occasione colossale.

Kluivert 5,5 – Si dà molto da fare ma gli manca la scintilla giusta per graffiare con efficacia (dal 68° De Rossi 6,5 – Garantisce la solita esperienza e le solite geometrie).

Gianluca Notari