La Serie A che verrà – Inter 2020-2021

(K. Karimi) – Grinta, compattezza, voglia di vincere. Il progetto di Antonio Conte intende trascinare l’Inter dopo anni di delusioni verso i vertici della classifica.

Un processo verso l’alto che continuerà nella prossima stagione, con Conte che al 100% resterà alla guida dei nerazzurri cercando di migliorare la squadra e costruire un gruppo ancor più compatto di quello attualmente al terzo posto in Serie A.

Come sarà la nuova Inter stagione 2020-2021? Si parte dalla conferma di capitan Handanovic, convinto ancora a restare tra i pali per conquistare finalmente un trofeo in maglia nerazzurra.

Possibile un colpo nella difesa a tre: il veterano Godìn ha deluso, potrebbe essere rimpiazzato immediatamente da un altro esperto come Jan Vertonghen, perfetto come difensore di centro-sinistra per Conte.

A centrocampo i sogni si chiamano Chiesa e Tonali, due stelle italiane che Conte vorrebbe con sé al più presto. Colpi costosi e difficili, finanziabili solo in caso di partenza di altri mediani. Eriksen dovrebbe avere una seconda chance, meno probabilità invece per una conferma di Nainggolan, Asamoah e Biraghi. Per la corsia mancina non dispiacciono il francese Kurzawa e l’atalantino Gosens.

Con la permanenza di Icardi al PSG e Lautaro Martinez diretto a Barcellona, cambierà anche l’attacco dell’Inter. Si cerca un super colpo per affiancare Lukaku: i nomi più probabili sembrano essere Morata, Aubameyang o il giovane Matheus Cunha. A Conte piacerebbe riavere anche Pedro, in scadenza col Chelsea.

La probabile formazione dell’Inter 2020-2021